Questo è il sito privato e personale di Walter Vannini 

        

I testi, l’audio, le immagini, le soluzioni grafiche,ogni contenuto e i codici utilizzati in questo sito, se riconducibili alla mia persona, sono liberamente utilizzabili, ma entro i limiti delle Creative commons qui richiamate:


Il sito www.wvan.it, il blog www.wvan.it/IL_PLEUT e la piattaforma formativa  www.wvan.net sono strumenti di lavoro, di studio o di riflessione sulla realtà che ci circonda a disposizione degli interessati.

La vocazione di questi ambiti è essenzialmente didattica, professionale e civica.


Nel blog trovano posto notizie prodotte da terzi, ma anche mie opinioni relative a vicende di contesto e che mi riguardano: per esempio  le scelte economiche, la politica, la storia e la cronaca, e le relazioni internazionali, ambiti su cui non ho particolari competenze se non quello che mi pare il buon senso, con tutti i vasti limiti che questo comporta. Ma le guerre, il razzismo e le soperchierie ovvero il senso di giustizia, la coesistenza pacifica con i viventi e con l’ambiente sono spesso fatti quotidiani controversi, ma rispetto ai quali il tacere, pur potendone parlare, sarebbe essere corrivi di malefatte o non partecipi della vita associata, nel senso profondo che per esempio la nostra Costituzione richiama.


Sia il sito che il blog che la piattaforma formativa vengono aggiornati secondo necessità o occasione. Non vi è cadenza prefissata in questa attività. Per ragioni tecniche, il blog consente un aggiornamento agevole, così quanto rinvia alle lezioni o a ciò che vi pertiene trova in questo spazio il richiamo all’attualità o il testo di cose dette. La piattaforma didattica www.wvan.net è in corso di sperimentazione, con il tempo verranno trasferiti qui tutti i materiali didattici, compresi quelli ospitati nel blog. La speranza è di organizzare corsi on line e accesso agli archivi didattici sempre disponibili entro un contesto omogeneo ed esclusivamente didattico, concentrando qui quel che ora è disperso nel sito o nel blog.


Salvo dove differentemente chiarito, i materiali didattici e professionali sono produzioni originali. I file audio pubblicati sono registrazione di convegni o corsi o moduli didattici che ho realizzato personalmente. Naturalmente, nel caso di relatori diversi da me il copyright appartiene ai soggetti indicati. Ma, se i materiali sono presenti nel sito, gli autori hanno acconsentito alla pubblicazione o sono materiali provenienti da eventi pubblici o comunque di pubblico dominio.


In generale, i materiali didattici pubblicati sono attività svolte nel corso degli ultimi venti anni e principalmente in questi ambiti:


                 Corsi regionali per educatore professionale della Civica Scuola Regionale per Operatori Sociali di via D'Annunzio 17. Milano tel 02,58101075

                Corsi di aggiornamento professionale per operatori Socio Sanitari ed altri operatori sociali tenuti presso la Civica Scuola Regionale per operatori Sociali di via D'Annunzio 17. Milano.

            Corso di laurea per educatore professionale Università di Milano, facoltà di Medicina/Comune di Milano, via D'Annunzio 17. Milano

                Corso di specializzazione post laurea , facoltà di Lettere e Filosofia e Scienza della formazione -biennio specialistico- Università di Ferrara, via Savonarola, Ferrara

                   Interventi svolti in occasione di convegni (per esempio Rotary di Milano “lavorare col carcere”, tavole rotonde (per esempio Gruppo della trasgressione di Milano S. Vittore “intervista sulla punizione”) o lezioni tenute in quanto ospite di colleghi  (è il caso del materiale sulla guerra utilizzato per realizzare una lezione al corso di scienza della comunicazione, prof.ssa Gaia Fusai, Università di Modena) o nei corsi di formazione per volontari in carcere

                         Corsi Fondo Sociale Europeo, Regione Lombardia/Comune di Milano

                    Corsi di Formazione Permanente per dipendenti e funzionari del Comune di Milano, Finanziamento Provincia di Milano.


A questi luoghi a vocazione formativa deve poi essere aggiunto il materiale tratto da altre esperienze professionali: le lunghe, vivaci, divertenti riflessioni con Sergio Cusani, Gaia Fusai e Pino Tripodi che hanno portato alla costituzione della Banca della Solidarietà Srl; l’attività professionale nelle carceri minorili e per adulti; l’esperienza di Giudice onorario presso il Tribunale per i Minorenni di MIlano; le opportunità di riflessione sul crimine informatico. Alcune attività di volontariato con i Boy Scout di Milano, con Libera, con le scuole e con i cittadini sui temi della sicurezza e della vittima e da cui nasce una collaborazione raccontata in www.virtualeconcreto.net

La ragione per cui i materiali di attività didattiche realizzate per il Comune di Milano sono pubblicati in un sito privato richiede forse una specificazione.

In origine si trattò di fare di necessità virtù: corsi FSE dove, nel progetto didattico per due volte vinto e finanziato, ci eravamo vincolati a realizzare moduli didattici anche con l’utilizzo della formazione a distanza e comunque attraverso  l'uso e l’ accesso a risorse remote.

Poichè il Comune di Milano, titolare del progetto vincitore, non era stato in grado di realizzare quanto necessario nei tempi richiesti e anni di lavoro rischiavano di essere compromessi, la soluzione fu creare un sito privato. Questo sito nasce nel 2004 da quella esigenza.


In tutti i casi, la pubblicazione dei materiali risponde a sperimentazioni didattiche, personali o professionali e -comunque- al piacere di mettere a disposizione degli studenti o altri interessati risorse -anche relazionali- in forma essenzialmente gratuita e spero di facile acquisizione.


Col tempo il sito è stato e viene aggiornato utilizzando programmi commerciali della Apple: “iWeb”, “Comic Life”, “Numbers”, “Keynote” e “Pages”, e programmi gratuiti o a pagamento dei rispettivi produttori: “Open“Bookpedia”, “Calibre, “Comic Web”, “Dropbox”, “Google Drive”.   La più parte è realizzata utilizzando programmi open source: “OpenOffice”, “Audacity”, “Nvu”, “NeoOffice”, “Cyberduck”, “Firefox”, “CmapTools”, “Skype”, “WordPress” ed i relativi plugin o widget, troppo numerosi per citarli tutti.


Gli scritti, la produzione artistica o comunque intellettuale di terzi è riportata in genere per fini di confronto od esemplificazione e nei limiti della correttezza, del copyright e citando autori e fonte. Ma la realizzazione e manutenzione del sito -per quanto attenta- è artigianale ed incostante: è possibile ricorrano ambiguità od errori certo non voluti.

Nel caso, ogni segnalazione è assolutamente gradita e la correzione sarà la più tempestiva possibile.


Le icone e le immagini impiegate sono in genere autoprodotte; talvolta prese dal WEB, laddove senza evidenza di copyright. Se noto, è sempre indicato l’autore, editore ed il sito ospitante. Per la restante parte sono un regalo degli aventi il diritto.

Le icone, i segni distintivi di impresa, i marchi, i nomi ed i logo che identificano Enti ed Istituzioni pubbliche o private sono citazioni di attività svolte o riferimenti necessari per comprendere contesto o testo. Non significano in alcun caso che in questo sito possano essere rappresentate volontà o preferenze altre dalle mie personali. In caso di potenziale ambiguità è sempre indicata l'origine della fonte.


Nel sito non vi sono in forma occulta messaggi promozionali di attività commmerciali o professionali di terzi. Dove ciò avviene è sempre in forma palese, per autonoma scelta e sempre senza corrispettivi in cambio: è il caso -per esempio- di Altroconsumo, Emergency, Unione Chiese Valdesi, eccetera. Negli altri casi si tratta di marchi o nomi di impresa verso cui si esercita il diritto di critica o di opinione.


Allo stesso modo, i testi, le opinioni di singoli o di organizzazioni, vengono ospitati o citati in quanto interessanti e hanno indicata titolarietà e fonte.  Seppure presenti o citate, non sono opinioni necessariamente condivise nei contenuti.


In particolare, nel caso non frequente di riproduzione estesa di testi, in qualunque forma rappresentati, la riproduzione avviene se ritenuta di particolare vantaggio didattico e nell’ambito di attività di  insegnamento, per finalità illustrative delle tematiche trattate e comunque per fini non commerciali  ex-art. 70 comma I e III L. 22-4-1941 n. 633*


Come curatore del sito www.wvan.it, del blog www.wvan.it/IL_PLEUT e della piattaforma moodle www.wvan.net informo che i dati dei visitatori (inclusi gli indirizzi e-mail) comunicati in modo volontario, saranno trattati al solo scopo di fornire le informazioni richieste e non saranno ceduti a terzi. Chiunque volesse essere informato sui propri dati personali in possesso del curatore del sito può esercitare i diritti di cui all’art. 7 Codice privacy inviando una e-mail all'indirizzo wvan.it@gmail.com, chiedendo in tal modo ed in qualsiasi momento anche la cancellazione, la modifica o l'aggiornamento dei suddetti dati personali. Titolare del trattamento di qualunque dato personale raccolto attraverso questo sito web è Walter Vannini.

Il sito  www.wvan.it ed il blog www.wvan.it/IL_PLEUT sono ospitati su server di proprietà di Aruba S.p.A. - P.I. 01573850516 - che esercita i diritti di super amministratore e la cui privacy policy è specificata qui: http://kb.aruba.it/KB/a293/privacy-policy.aspx?KBSearchID=335

La piattaforma Moodle è ospitata su server di proprietà di ERGONET SrL, Centro Le Torri - Torre B - 7° piano, Via Marsala, 36/B 21013 Gallarate (VA) - che esercita i diritti di super amministratore ed è raggiungibile ai recapiti elencati qui: http://www.ergonetweb.com/contatti.php


Eventuali nomi ed altri dati personali o sensibili sono presenti in quanto i titolari dei diritti relativi hanno dato esplicito consenso nei termini richiesti dalle leggi vigenti


Cura e manutenzione sono amatoriali,  le imperfezioni non mancano.

wv



art. 70.  1. Il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o di parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi se effettuati per uso di critica o di discussione, nei limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all'utilizzazione economica dell'opera; se effettuati a fini di insegnamento o di ricerca scientifica l'utilizzo deve inoltre avvenire per finalità illustrative e per fini non commerciali.


1-bis. È consentita la libera pubblicazione attraverso la rete internet, a titolo gratuito, di immagini e musiche a bassa risoluzione o degradate, per uso didattico o scientifico e solo nel caso in cui tale utilizzo non sia a scopo di lucro. Con decreto del Ministro per i beni e le attività culturali, sentiti il Ministro della pubblica istruzione e il Ministro dell'università e della ricerca, previo parere delle Commissioni parlamentari competenti, sono definiti i limiti all'uso didattico o scientifico di cui al presente comma.


2. Nelle antologie ad uso scolastico la riproduzione non può superare la misura determinata dal regolamento, il quale fissa la modalità per la determinazione dell'equo compenso.


3. Il riassunto, la citazione o la riproduzione debbono essere sempre accompagnati dalla menzione del titolo dell'opera, dei nomi dell'autore, dell'editore e, se si tratti di traduzione, del traduttore, qualora tali

indicazioni figurino sull'opera riprodotta